Edda Mally: Pratica del colore - Massimo Caiazzo: Introduzione all'ergonomia del colore - Narciso Silvestrini: Basi di teoria del colore - Giuseppe Di Napoli: I modi di apparenza dei colori dalla natura all’arte - Alberto Oliverio: Aspetti neuro-scientifici del colore

Speciale Evento Formativo

Visita guidata alla scoperta dei colori di Pompei con Giuseppe Di Napoli (numero massimo di partecipanti 20, durata 4 ore)

Date
dal 3 al 6 marzo - in presenza a Napoli
dal 18 al 19 e dal 25 al 26 marzo – da remoto

NUOVA SEDE DIDATTICA
Il modulo 1A si terrà presso l'Università degli Studi della Campania 'Luigi Vanvitelli' - Via San Lorenzo ad Septimum, Aversa (CE). La giornata dedicata alle correzioni si terrà a Napoli, in via San Pietro a Majella n.16, a cento metri dalla stazione della metropolitana di Piazza Dante.

AGEVOLAZIONI

  • Per le iscrizioni pervenute entro il 15 FEBBRAIO: 10% di sconto
  • Per le iscrizioni di gruppi aziendali con 3 o più partecipanti: 30% di sconto per ciascun iscritto
  • Lo staff di IACC-Italia affiancherà gli iscritti nella ricerca dell'alloggio
  • Sono previste una cena e un pranzo con docenti e iscritti presso la sede

PROMOZIONI
Per chi darà adesione e invierà il modulo di iscrizione entro il 30 gennaio l'associazione IACC-Italia offrirà il viaggio in treno.

SUPPORTO LOGISTICO
Lo staff di IACC-Italia affiancherà gli iscritti nella ricerca dell’alloggio e nell’organizzazione di escursioni culturali

PRANZI E CENE
Sono previste una cena e un pranzo con docenti e iscritti presso la sede

COSTI
Il costo del seminario 1 è di 2440,00 IVA inclusa

SEMINARI

Il programma di alta formazione di IACC-Italia si articola in 4 Seminari dedicati alla cultura progettuale del Colore. Possono essere frequentati separatamente, senza una sequenza obbligata, in quanto ognuno ha un preciso obiettivo di formazione. Lo svolgimentoavviene sia in modalità a distanza che in presenza, in ottemperanza delle disposizioni sanitarie.Svolti in lingua Italiana e a numero chiuso, per un massimo di 20 partecipanti.

I 4 Seminari di alta formazione sono spalmati su un biennio.Ogni Seminario è costituito da un programma di due moduli(A+B). Ogni modulo si svolge in tre giornate, da venerdì a domenica. A seguito della partecipazione ad almeno l’80% del monte ore contemplato, che ammonta a circa 48 ore (8 per ciascuna delle 6 giornate di formazione), è previsto il rilascio di un Certificato di Frequenza del rispettivo Seminario.

A termine dei 4 Seminari, previa frequenza a tutti i Seminari, alla presentazione dei relativi compiti corretti dal docente e all’esame orale finale – sostenuto con successo - è possibile conseguire al Certificato IACC, che autorizza l’utilizzo della qualifica di Colour Consultant/Designer IACC.

Oppure: Il Diploma IACC, che comporta, oltre alle suddette prove, la presentazione e la discussione di una Tesi scritta, seguita da uno dei relatori principali di IACC. Il Diploma prevede una votazione che sarà riportata sul documento ufficiale. Il Diploma IACC conferisce il titolo di Colour Consultant/Designer diplomato IACC.

I titoli di specializzazione sono riconosciuti da tutti i partner IACC nel mondo e costituiscono una extra-specializzazione di alta formazione per designer, architetti, medici, docenti, artisti, scienziati, artigiani, professionisti e studenti.

Per iscriversi ai Seminari è necessario diventare soci di IACC-Italia. La quota associativa annuale – indipendente dall’iscrizione ai Seminari - è di 70,00 euro e prevede un bonus di 8 ore formative totali da usufruire nel corso dell’anno, quietanzata tramite ricevuta.

Nel 2023 sono previsti il Seminario 1 - nella prima metà di marzo - e il Seminario 2 - tra settembre e ottobre - circa. Il Seminario 4 del 2022 terminava il 9 ottobre.

DOCENTI:

Edda Mally: pratica del colore
A partire dal 1958, iprimi seminari furono tenuti dal biologo e filosofo Dott. Heinrich Frieling. Per oltre 60 anni da quella data, Edda Mally – IACC Deputy President International - trasmette con estrema passione e autenticità la cultura del colore.In questa prima parte di seminario,si affrontano i significati del colore, le emozioni che trasmette e l’approccio all’utilizzo cosciente. Ottenere un equilibrio cromatico e un clima armonico sono gli obiettivi della progettazione cromatica.

Massimo Caiazzo: introduzione all'ergonomia del colore
Massimo Caiazzo, Presidente IACC Italia, da diversi decenni prosegue la divulgazione del colore ereditata da Frank H. Mahnke, fondatore nei primi anni ‘90 delle sedi di IACC a San Diego e a Tokyo. Nella seconda parte del seminario si comprende l’importanza del colore nella salvaguardia del comfort e dell’efficienza visiva dell’osservatore. L’illuminazione è un fattore rilevante da considerare, in termini di riflessione e rifrazione sugli oggetti presenti in uno spazio. Le giuste scelte cromatiche, abbinate a corrette densità luminose, prevengono l’affaticamento dell’occhio umano e migliorano l'acuità visiva.

Narciso Silvestrini: basi di teoria del colore
Ricercatore e studioso dei rapporti tra colore e geometria elementare e proiettiva. Narcisio Silvestrini affronta e congiunge analiticamente le correnti di pensiero (dalle scoperte di Newton alle tesi sostenute da Goethe) rispetto al colore e al processo visivo. In questo terzo capitolo si affronta il pensiero cromatico attraverso le teorie tra cui il ‘Colour Order System’ e gli aspetti ergonomici del colore.

Giuseppe Di Napoli: I modi di apparenza dei colori dalla natura all’arte
Giuseppe Di Napoli insegna all’Accademia di Belle Arti di Brera e all’Istituto Europeo del Design di Milano. Di Napoli comunica il mistero del colore che attraversa il confine tra l'arte e le scienze, abbracciando un ampio spettro di discipline, dall'ottica alla semantica, dalla fisica alla psicologia, dalla filosofia all'antropologia, dalla linguistica alla pittura. Per ognuna di esse il colore costituisce un oggetto diverso, al punto da richiedere tante «scienze» o teorie del colore quanti sono gli ambiti in cui lo si tratta.

Alberto Oliverio: aspetti neuro-scientifici del colore
Tra i più autorevoli studiosi di psicobiologia e neuroscienze, Alberto Oliverio, medico e biologo, illustra come il corpo e la mente siano interconnessi tra loro e di come il colore abbia una notevole influenza, sia positiva sia negativa, sull’essere umano. La percezione e la stimolazione sensoriale di un clima cromatico armonico apporta notevoli benefici, incrementando il cosiddetto ‘Human Well-Being’.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO:
SEMINARIO 1
LOCANDINA

CONTATTACI